HomeScuola

Chi siamo

In base al Regolamento di riordino degli istituti tecnici, emanato dal Presidente della Repubblica in data 15/03/2010, l’ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE “Fermi – Rotundi” ha acquisito lo status di Istituto Tecnico – Settore Tecnologico, aggregando tre storiche istituzioni scolastiche del nostro territorio:

e comprende i seguenti indirizzi che funzionano in orario antimeridiano nel rispetto del cosiddetto nuovo ordinamento:

  • “Meccanica, Meccatronica ed Energia” - Articolazione: “Meccanica e meccatronica”
  • “Trasporti e Logistica” - Articolazione: “Conduzione del mezzo” opzioni: “Conduzione del mezzo navale” e “Conduzione di apparati e impianti marittimi”
  • “Elettronica ed Elettrotecnica” - Articolazione: “Elettronica”
  • “Sistema Moda” - Articolazione: “Tessile, abbigliamento e moda”
  • “Costruzioni, Ambiente e Territorio”

L’I.I.S.S. “Fermi – Rotundi” comprende anche tre indirizzi di studio funzionanti con orario serale e che seguono la sperimentazione denominata SIRIO:

  • Elettronica e Telecomunicazioni
  • Meccanica
  • Geometri

 

L'ISTITUTO TECNICO NAUTICO

L’istituto tecnico nautico “GEN. FRANCESCO ROTUNDI” precedentemente ubicato in Via Dante Alighieri a Manfredonia (FG), all’estrema periferia della città, dal 1 Settembre 2011 si è trasferito presso il plesso Polivalente, ubicato nella parte Nord della città in Via sottotenente Troiano (stessa sede dell'ITI).

Sede ITI "Fermi" e ITN "Rotundi"Nato nel 1959 con due indirizzi di specializzazione, Capitano di Coperta e Capitano di Macchine, ha poi seguito i programmi ministeriali del 1961 sino all'inizio degli anni '80, quando è stata avviata la sperimentazione denominata Progetto "ORIONE". A questo, nell'anno scolastico 1994/95, è subentrato il Progetto "NAUTILUS", che ha modificato gli indirizzi di specializzazione, consentendo di conseguire al termine del triennio i titoli di: Perito per il Trasporto Marittimo e Perito per gli Apparati e Impianti Marittimi.

Dal 1° settembre 2010 ha trovato graduale applicazione, a partire dalle classi prime, il Nuovo Ordinamento del II ciclo di istruzione, come da Regolamento recante norme concernenti il riordino degli istituti ai sensi dell’art. 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.

Attualmente l'Istituto comprende 13 classi, di cui tre prime e tre seconde, tre terze, una delle quali articolata, due quarte e due quinte, per un totale di 216 alunni e 27 alunne, complessivamente 243 studenti.

Dal 1° settembre 2010 il percorso dell’Istituto Tecnico Nautico è confluito nel Settore Tecnologico, indirizzo “TRASPORTI E LOGISTICA”.

Il vecchio Ordinamento terminerà il suo ciclo naturale con l’anno scolastico 2013-2014. Pertanto per il predetto a.s. saranno funzionanti solo le classi quinte che seguiranno il curricolo pregresso.

 

L'ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

L'I.T.I. "E. FERMI", sorto nel 1973 come sezione staccata dell'Istituto "S. Altamura" di Foggia, ha poi acquisito l'autonomia giuridica nell'anno scolastico 1977/78, in seguito alla riforma di riordino degli istituti tecnici con 16 classi, 266 alunni e un indirizzo di studio in "Meccanica".
Nell'anno scolastico 1995/96 ha attivato il progetto "SIRIO", un corso di istruzione serale per studenti lavoratori.
Attualmente l'Istituto comprende 13 classi mattutine con 253 alunni, di cui 10 alunne e 6 classi del Serale con 126 alunni, di cui 25 alunne per un totale complessivo di circa 379 alunni.

Dal 1° settembre 2010 il percorso dell’Istituto Tecnico Industriale è confluito nel settore tecnologico con i seguenti indirizzi:

  • “Meccanica, Meccatronica ed Energia” - Articolazione: “Meccanica e meccatronica”
  • “Elettronica ed Elettrotecnica” - Articolazione: “Elettronica”
  • “Sistema Moda” - Articolazione: “Tessile, abbigliamento e moda”

Gli studi del triennio del vecchio ordinamento comprendono per l’a.s. 2013/2014 solo la classe V che completerà il suo normale ciclo fino ad esaurimento; essi consentono di conseguire i seguenti titoli di studio:

  • Perito in Elettronica e Telecomunicazioni
  • Perito in Meccanica

Il Progetto Sirio, attivato dall'I.T.I.S. "Fermi" nell’anno scolastico 1995/96, è nato come risposta alla necessità di passare dalla tradizionale struttura rigida del sistema formativo ad una più decentrata e flessibile, in grado di rispondere ai bisogni di utenze particolari, come coloro che intendono rientrare nel sistema formativo, e che hanno bisogno, pertanto, di modelli e metodologie diversi da quelli previsti per l'utenza diurna.
Anticipando quindi istanze che verranno fatte proprie dalla legge sull’autonomia scolastica, il Progetto Sirio si è proposto di soddisfare esigenze di recupero delle carenze nella formazione di base, riconversione professionale, educazione permanente. Esso si connota come vera e propria "seconda via" all'istruzione. Dall'anno scolastico 2006/07 alla specializzazione in Elettronica e Telecomunicazioni si affianca quella in Meccanica.
Il sistema formativo degli adulti deve, infatti, assolvere due funzioni:

  • qualificare giovani e adulti privi di professionalità aggiornata per i quali la licenza media non costituisce più una garanzia all'emarginazione culturale e/o lavorativa;
  • consentire la riconversione professionale di adulti già inseriti in ambito lavorativo che vogliano ripensare o debbano ricomporre la propria identità professionale.

 

L'ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI

Sede ITGL'I.T.G. "EUCLIDE", sorto come sezione staccata dell'Istituto "G. Toniolo" di Manfredonia, ha poi successivamente acquisito l'autonomia giuridica e una sede provvisoria fino all’a.s. 2010/2011 quando ha ottenuto una propria sede.

Attualmente l'Istituto comprende 12 classi mattutine e una classe del Serale.
Dal 1° settembre 2010 il percorso dell’Istituto Tecnico per Geometri è confluito nel Settore Tecnologico, indirizzo "COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO".

Dall’a.s. 2011-2012 è stato istituito il Corso Serale per lavoratori studenti (PROGETTO SIRIO) come previsto dalle CC. MM. 29 ottobre 1966, n° 411 e 11 novembre 1966, prot. n° 1760.
Le attività didattiche si svolgono in orario pomeridiano, dal lunedì al venerdì, e si sviluppano su 28 ore settimanali, dalle ore 16 alle ore 21.

Motivazione e finalità:

  • garantire a tutti il diritto allo studio in qualsiasi momento della propria vita
  • qualificare giovani e adulti privi di professionalità aggiornata
  • consentire la riconversione professionale di adulti già inseriti in ambito lavorativo
  • valorizzare l'esperienza e le competenze di cui sono portatori gli studenti

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Gennaio 2013 15:32